Archivi categoria: media

Ellen Page, il coming out e la prossemica

I fatti. Una settimana fa, il giorno di San Valentino, l’attrice canadese Ellen Page, nota sopratutto per Juno (ma anche per Hard Candy), parla  a una conferenza sul rispetto dei diritti umani nei confronti delle persone omosessuali, in modo particolare … Continua a leggere

Pubblicato in comunicati, le cose migliori, maschi e femmine, media | Contrassegnato , | Lascia un commento

The bling ring, la realtà è rappresentazione

Il fatto è che ad un certo punto compare Paris Hilton. La vera Paris Hilton. La quale mette pure a disposizione la casa per le riprese.  The Bling ring, nuova esperienza di cinema giovane di Sofia Coppola ci si mostra … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2013, maschi e femmine, media | Contrassegnato , | 3 commenti

The Canyons, cinema che (non) c’è

Paul Schrader (regista), Braxton Pope (produttore) e Bret Eston Ellis (sceneggiatore) devono realizzare un film. I soldi stanno per arrivare, poi spariscono improvvisamente e il progetto naufraga. I tre decidono allora di fare da soli. Un film a basso budget, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2013, le cose migliori, maschi e femmine, media, politics, scrittura | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

No, l’efficacia senza enfasi del cinema di Larraìn

Si resta sempre un po’ felicemente stupefatti e storditi di fronte al cinema del giovane cileno Pablo Larraìn (classe 1976) che non ha nessun interesse per un racconto meramente didattico, lineare (buoni/cattivi, bianco/nero) e assolutorio, né per l’enfasi roboante di panoramiche, carrelli, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2013, commercial, le cose migliori, media, politics, scrittura | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Magic Mike, non ballano solo i ragazzi, anche lo script

Il pubblico ne sa sempre di più dell’ufficio marketing. Magic Mike il nuovo successo commerciale di Steven Soderbergh ha incassato più di 150 milioni di dollari (ne è costati 7) e ha visto affollare i cinema non di sole donne … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2012, marketing, maschi e femmine, media | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Tiny furniture, un film due palle

Arriva un tizio con un copione. L’ha scritto lui. Se glielo lasciano dirigere glielo vende. E quelli accettano. Joseph H. Lewis  Le ragioni per cui si affronta una pellicola, almeno da queste parti, è curiosità per l’altro da sé. Non … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2012, media, scrittura | Contrassegnato | 3 commenti

Riposizionare il brand, da cheap a chic

Milano, esterno giorno. Un ristorante su un terrazzo, ora di pranzo. Un posto elegante dove una insalata non costa meno di 18 euro. Ai tavoli bella gente vestita bene, aria di chi pranza lì tutti i giorni per lavoro o … Continua a leggere

Pubblicato in commercial, media | Contrassegnato , , | 2 commenti

1000 di questi FilmTv

Quando 20 anni fa comprai il primo numero di FilmTv, un po’ stufo come alcuni amici della piega che aveva preso Ciak, fu immediato amore. Si trattava di una rivista indubbiamente cinefila, sorprendente, pareva costruita all’arrembaggio, con il fiato dei … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, critica, media, scrittura | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Black mirror, la nera condivisione di massa

Una televisione spenta è uno specchio nero. Quando l’accendiamo lo specchio pare riflettere il mondo reale, ma sappiano che non è così, anche se a molti così appare. Black Mirror, miniserie di potenza esplosiva andata in onda su Channel Four … Continua a leggere

Pubblicato in media, serie tv che non vede nessuno, televisione | Contrassegnato , | 2 commenti

Il nostro critico ideale

Alcuni critici cinematografici sono alti, altri sono bassi. Alcuni sono simpatici, tolleranti e amabili, altri biliosi, acidi e cattivi. Alcuni hanno una pancia prominente, altri sono magri da fare spavento. Alcuni hanno una capigliatura fluente, altri una testa lucida e … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, critica, media | 8 commenti