Archivi categoria: media

Nymphomaniac, Lars, il pubblico, i media, il mercato e i critici

A conclusione della cosiddetta trilogia sulle nevrosi femminili e sulle sue, e senza scandagliare un film complesso come Nymphomaniac volumi I e II, la cui analisi lascio ai critici professionisti e professionali, prima di essere accusato di alimentare il chiacchiericcio … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2014, critica, le cose migliori, maschi e femmine, media, scrittura | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Ellen Page, il coming out e la prossemica

I fatti. Una settimana fa, il giorno di San Valentino, l’attrice canadese Ellen Page, nota sopratutto per Juno (ma anche per Hard Candy), parla  a una conferenza sul rispetto dei diritti umani nei confronti delle persone omosessuali, in modo particolare … Continua a leggere

Pubblicato in comunicati, le cose migliori, maschi e femmine, media | Contrassegnato , | Lascia un commento

The bling ring, la realtà è rappresentazione

Il fatto è che ad un certo punto compare Paris Hilton. La vera Paris Hilton. La quale mette pure a disposizione la casa per le riprese.  The Bling ring, nuova esperienza di cinema giovane di Sofia Coppola ci si mostra … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2013, maschi e femmine, media | Contrassegnato , | 3 commenti

The Canyons, cinema che (non) c’è

Paul Schrader (regista), Braxton Pope (produttore) e Bret Eston Ellis (sceneggiatore) devono realizzare un film. I soldi stanno per arrivare, poi spariscono improvvisamente e il progetto naufraga. I tre decidono allora di fare da soli. Un film a basso budget, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2013, le cose migliori, maschi e femmine, media, politics, scrittura | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

No, l’efficacia senza enfasi del cinema di Larraìn

Si resta sempre un po’ felicemente stupefatti e storditi di fronte al cinema del giovane cileno Pablo Larraìn (classe 1976) che non ha nessun interesse per un racconto meramente didattico, lineare (buoni/cattivi, bianco/nero) e assolutorio, né per l’enfasi roboante di panoramiche, carrelli, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2013, commercial, le cose migliori, media, politics, scrittura | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Magic Mike, non ballano solo i ragazzi, anche lo script

Il pubblico ne sa sempre di più dell’ufficio marketing. Magic Mike il nuovo successo commerciale di Steven Soderbergh ha incassato più di 150 milioni di dollari (ne è costati 7) e ha visto affollare i cinema non di sole donne … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2012, marketing, maschi e femmine, media | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Tiny furniture, un film due palle

Arriva un tizio con un copione. L’ha scritto lui. Se glielo lasciano dirigere glielo vende. E quelli accettano. Joseph H. Lewis  Le ragioni per cui si affronta una pellicola, almeno da queste parti, è curiosità per l’altro da sé. Non … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2012, media, scrittura | Contrassegnato | 3 commenti