Fuori menù ma stesse cibarie

Guardi la carta e ti aspetti qualche novità, qualche guizzo, qualche sorprendente sapore. Invece, Fuori menù, il film di Nacho Garcia Velilla mette tanti ingrendienti sul piatto rendendolo di difficile digestione.
Uno chef/proprietario gay di locale fighetto e costosissimo, completamente anaffettivo – con amici e dipendenti – perchè dedito solo al lavoro, si ritrova sul groppo i figli avuti per sbaglio dalla sua ex ora morta di cancro e una relazione con il ganzo – ex giocatore di calcio e allenatore del figlio – cui aspira anche la sua maitre.
Si vogliono toccare temi come la paternità dei gay, l’omofobia presente anche in una società aperta come quella spagnola (le battute del figlio o le barzellette scorrette del padre dello chef) ma si finisce spesso per rimanere schiavi di una recitazione sopra le righe che non è bene amalgamata. E si finisce per fare soffocare dal “messaggio” gli intenti satirici. E, poi, onestamente, la “pazza isterica” forse avrebbe bisogno di una rinfrescata.
La commedia romantica frullata con la farsa e la commedia degli equivoci risulta priva di equilibrio. Il risultato è un pasto un po’ indigesto nonostante gli ingredienti di prima qualità, Javier Camara e Lola Duenas, già attori per Almodovar in Parla con lei e Volver.
Annunci

Informazioni su Souffle

Amante del cinema, delle serie tv e della cucina adora la comunicazione e la scrittura (degli altri). Nel tempo libero fa un lavoro completamente diverso.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Fuori menù ma stesse cibarie

  1. souffle ha detto:

    @sam: ah, lo hanno dato in apertura. Come era il Festival? Visto qualcosa di interessante? I corti? Un saluto.

  2. sam ha detto:

    L’ho visto in apertura la cinefestiva di Torino. Non mi è spiaciuto, ma niente di che…

  3. souffle ha detto:

    @cacioman: chissà… il mondo dei cineblogger è piccolo… ^^No per la fila ai popcorn, no, magari potremmo averlo fatto per la fila alla cocacola. Un saluto e grazie di essere passato.

  4. cacioman ha detto:

    Da blogger che seguo, leggo lo stesso giorno due commenti opposti sullo stesso film.Magari stavate anche allo stesso cinema. Magari vi conoscete pure (o avete litigato per la fila ai pop corn?)http://marcoboccaccio.wordpress.com/2009/04/27/fuori-menu/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...