Chiude Sentieri

L’unica soap che ho visto in vita mia è stata la prima soap, in assoluto, il prototipo, quella da cui nasce il termine soap (era uno show interamente pensato da Procter & Gamble).
So parlando di Guiding Light, conosciuta da noi come Sentieri, che dopo 72 anni di carriera radiofonica prima (dal 1937) e televisiva poi (dal 1952), chiude con la (segretissima) puntata 15.762.
Dopo la scuola, mentre pranzavo, seguivo le interminabili puntate ambientate a Springfield (chissà se Matt Groening non volle fare un omaggio a questa soap).
Il fascino che ebbe per me da subito la narrazione di Sentieri (che poi è lo straordinario fascino di tutte le soap) fu quello della immobilità sospesa della trama. I personaggi venivano mossi freneticamente lungo la scacchiera dell’intreccio per poi essere posizionati quasi nello stesso punto di partenza. Una corsa da fermo. Una trama in stop motion, narrazione a passo uno che riusciva ad appassionare un pubblico essenzialmente femminile, più predisposto di quello maschile alle seghe mentali e tramiche. L’ambientazione ospedaliera – copiatissima da allora – aggiungeva quel “dramma” che agli americani (e non solo) piace moltissimo.

Negli ultimi 17-18 anni ho perso di vista Sentieri, un po’ come si perdono di vista quei parenti cui sei affezionato ma con cui non hai più nulla in comune, e pensi vivranno per sempre., così che potrai salutarli di nuovo un giorno.
Se fossi un autore di soap scriverei che la luce di Guiding Light si è spenta per sempre.
Ecco l’omaggio di quest’anno agli Emmy, per capire come in USA riescano a fare spettacolo con tutto.


Annunci

Informazioni su Souffle

Amante del cinema, delle serie tv e della cucina adora la comunicazione e la scrittura (degli altri). Nel tempo libero fa un lavoro completamente diverso.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Chiude Sentieri

  1. souffle ha detto:

    @amos: eh, cercheremo di sopravvivere. ^^

  2. AmosGitai ha detto:

    Dio mio… che dramma!!!:)

  3. souffle ha detto:

    @Mauro: accidenti. Beh, alla fine penso sia una sparizione probabilmente inevitabile. L'emorragia di pubblico di Sentieri era inarrestabile. Dinasty l'ho seguito anche io per un po'. Decisamente più sciroccato di Dallas, personaggi molto più cattivi e sceneggiature più coraggiose e iperreali. Quindi molto più interessante. ^^ Grazie per il tuo commento.

  4. Mauro ha detto:

    Una mia amica, sposata con un attore americano, mi diceva che il day time sta morendo: tra un po' inizieranno a sparire un po' tutte le varie soap, se non succede qualcosa.Onestamente non ne sentirò molto la mancanza: le sole che abbia seguito sono state le inevitabili Dallas e Dinasty. La prima perché lo guardavano a casa mia, la seconda anche, ma in più piaceva anche a me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...