Il condom assassino

Uscito in Italia nel 2000 per le edizioni Mare Nero e quasi introvabile Il condom assassino (Kondom des Grauens) è un libro che l’oramai noto fumettista tedesco Ralf Konig scrisse nel 1987.
Una sorta di parodia dei thriller americani con un trucidissimo ispettore, Mackeroni, alle prese con un preservativo omicida (meglio: penicida) dalle fauci inquietanti.
Konig usa il suo umorismo feroce, la sua scorrettezza linguistica e del tratto, al servizio di un attacco alla repressione sessuale (conseguenza del flagello dell’Aids) dell’ultima metà degli anni ’80, giocando pericolosamente con una paura atavica dei maschi.
Come sempre nei libri di Konig i suoi personaggi, volgari e tamarri, tozzi e pelosi, mostrano anche un insospettato lato tenero che acuisce il contrasto. E qui Mackeroni, cinico ispettore in rotta con la vita e la sua città, inizierà forse una storia con un ragazzo di strada rimorchiato per scopare, ma che si innamora di lui.
Konig è riuscito a portare le sue storie di un mondo gay lontano dallo stereotipo fashion da rivista checcosa, ma anche dalla correttezza politica pelosa (che nasconde invece una fobia latente – ok vi tollero basta che non ostentate) fino al pubblico eterosessuale, forte di un uomorismo che non fa sconti alla verità, di una naturalezza della rappresentazione della sessualità (piselli al vento senza censure ma rappresentati con umoristica leggerezza) e della capacità di essere serio quando si tratta di sensibilizzare la comunità su certi temi. In Italia la sua fortuna crescente lo ha portato fino alle pagine di Linus, una rivista di fumetti intellettuale che lo ha definitivamente sdoganato nel nostro paese un po’ sessuofobico.
La stessa saga ultradecennale dei suoi Konrad e Paul, coppia diversissima ma solidissima, è un manifesto di quel “vivere gay” (ed essere gay) che il pubblico ha imparato a capire, allontanandosi dalla stereotipizzazione dei media.
I
personaggi di Konig non sono diversi, ma differenti.
Annunci

Informazioni su Souffle

Amante del cinema, delle serie tv e della cucina adora la comunicazione e la scrittura (degli altri). Nel tempo libero fa un lavoro completamente diverso.
Questa voce è stata pubblicata in comics, libri. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il condom assassino

  1. souffle ha detto:

    @allerta: sì, verità e umanità sono due termini che stanno molto vicini a Konig, insieme a una celata tenerezza. Grazie per il tuo commento.

  2. Anonymous ha detto:

    la storia della creazione rifatta da Ralf Konig (era sugli ultimi di linus) e' grandiosa. Mi piacciono le sue storie sboccate, i suoi personaggi cosi' veri e umani, meschini e non, etero e non.allerta

  3. hubrys ha detto:

    ciao souffle' ma niente niente hai un contatto di odhaesu?

  4. souffle ha detto:

    @Udp: ora e sempre. ^^@buncia: grazie sei molto gentile. Stagioni diverse è un ottimo libro. La frase sotto il titolo è mia.Passa pure quando vuoi. Un saluto, buona serata.

  5. buncia ha detto:

    ciao. mi piace mondo il titolo che hai dato al tuo blog [mi ricorda "stagioni diverse" di king, che sto leggendo], e mi piace anche la frase che hai messo sotto al titolo. è una citazione? o è tua?buona serata.

  6. UnoDiPassaggio ha detto:

    Viva Ralf König! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...