Archivi del mese: maggio 2011

Il cinema in viaggio di Lifshitz

Un viaggio per regolare conti familiari in sospeso, Plein Sud, il nuovo film di Sébastien Lifshitz, uno dei registi francesi più interessanti che capita di incontrare di questi tempi. Un giovane uomo (Sam) viaggia incontro al fantasma di una madre … Continua a leggere

Pubblicato in amore, cinema 2011, maschi e femmine | 3 commenti

Cose perdute (e abbandonate)

Più che perduta, lo strano macchinario di The Lost Thing, Oscar 2011 per i corti di animazione, è oggetto abbandonato. In spiaggia, come un secchiello rotto o una paletta venuta a noia a un bambino viziato The Lost Thing ci … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2011, libri, oscar | 4 commenti

Il caso Von Trier e la soluzione finale per i giornalisti

La vicenda del regista danese Lars Von Trier, in concorso al festival di Cannes, è nota. Riassumento per chi vive sulla luna, il cineasta durante una conferenza stampa un po’ goffa si è lasciato andare a una gioco verbale non … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, cinema 2011, critica, scrittura, vizi e virtù | 3 commenti

Diversità è ricchezza

Non ho mai considerato il termine “diverso” che compare in questo blog come posizione politica, né come “orgoglio” snobistico. E certamente non gli attribuivo una connotazione negativa. Sulla negatività tutta italiana della parola “diverso” mi sono trovato a riflettere mentre … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2010 | Lascia un commento