Vancouver journal #2

Before taxes and tip. Prima delle imposte varie e “mancia”. Il mondo della transazioni commerciali da queste parti consente un viaggio affascinante nelle incognite del prezzo. Quello che vedete scritto negli store o sui menu dei ristoranti non è mai quello vero.

Alle merci in vendita nei negozi vanno aggiunte le tasse e se trovavate quel prodotto conveniente, l’espressione del vostro viso after taxes potrebbe cambiare. grocery
Qui tasse non significa solo imposte, tipo l’Iva, ma anche, nel caso dei containers, tassa sul riciclo e tassa sul deposito; in Italia si discute da millenni se mettere il deposito su alcuni contenitori ma l’idea è stata sempre ritenuta ambientalmente inutile.
E lo è anche nella British Columbia dato che praticamente NESSUNO restituisce i vuoti, per la felicità delle centinaia di senzatetto che affollano il centro e che sopravvivono grazie alle tasse sul deposito.

La mancia nei ristoranti è una questione più delicata. La paga dei camerieri è da fame per cui è grazie alle mance che alzano lo stipendio a un livello tale da consentirgli la sopravvivenza in uno dei posti più cari al mondo (il caro vita di Vancouver è oggetto di dibattito tra i partiti in questo clima elettorale – vedi oltre).panorama
C’è un delizioso ristorante giapponese dove vado spesso col mio compagno. Lì si ordina stando in piedi, si paga in anticipo e poi ci si siede. Acqua e tè gratis ad libitum. Oh, che simpatia. La mancia in questo caso la decidi prima. Cioè dai un riconoscimento per un servizio ben fatto sulla fiducia. E io che, come Blanche Dubois mi fido sempre degli sconosciuti, approvo.
Sì, ma quanto dare? Di solito si dà il 15%, i ricchi danno il 20%, il do generalmente il 10%. La mancia la si dà anche nei pub. Due pinte 12 dollari più 2 di mancia. Lo so, è più del 10%, ma dovevate vedere il barman.

A proposito di bevande, è affascinante notare il desiderio bruciante dei canadesi (e dei nordamericani in genere) per l’additivo. Un esempio tipico è il latte, mi sembra di essere uno dei fattoni di Arancia meccanica col lattepiù. Più vitamine, o cacao, o vaniglia, o fragola, o cannella, o qualsiasi altra cosa gli venga in mente. Latte e basta, no. La scoperta più straordinaria l’ho fatta col sale da cucina. Addizionato con zucchero. Sai com’è.

Ma si parlava di elezioni (si vota il 14 maggio). In una Provincia come questa non puògreen_party mancare il partito dei verdi che becco fare propaganda in Davie Street coi cartelli. Teneri. Per par condicio ricordiamo che ci sono anche il BC Conservative Party, il BC Liberal Party, il BC Excalibur Party (esordiente del 2013, la Lega aveva la spada di Alberto da Giussano, loro quella di Re Artù), il BC NDP (sono New Democratic, che mi ricordano qualcosa… qualcosa di italiano… qualcosa di sinistra…), e il BC Marijuana Party. Tralascio le altre numerose forze minori (ma le segnalo a chi si lamenta della frammentazione partitica in Italia…).

Venerdì spazio ai documentari. Al cinema Rio due appuntamenti per i quali abbiamointerior già i biglietti: I am Divine di Jeffrey Schwarz, che spero ci racconterà bene la vita spettacolare di uno degli attori più straordinari del cinema weird; e Interior. Leather bar di James Franco, che prova a immaginare i famosi 40 minuti tagliati di Cruising, il capolavoro di Friedkin. Franco, che anche se gay friendly non è gay, si è fatto aiutare dal regista Travis Matthews, applaudito regista di I want your love, esordio che si è fatto tutti i festival importanti – riempiendo sempre la sala – ed è stato lanciato in dvd all’inizio del 2013.

Buon cinema, alla prossima puntata (dove probabilmente vi racconteremo il nuovo Star Trek, che esce il 17 maggio e che vedremo in una sala IMAX).

Annunci

Informazioni su Souffle

Amante del cinema, delle serie tv e della cucina adora la comunicazione e la scrittura (degli altri). Nel tempo libero fa un lavoro completamente diverso.
Questa voce è stata pubblicata in scrittura, Vancouver journal e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...