A pranzo con Souffle #4

Fa caldo. E viene poca voglia di cucinare. E forse ve ne verrà ancora meno dopo questa ricetta, perché il fornello va acceso per ben due volte, anzi 3. E la preparazione è un po’ da domenica che ho tanto tempo, più che da durante la settimana che non ho voglia.

Ma spero mi seguiate in questa avventura che si chiama zuppa di fagioli di soia con gamberi, sottotitolo: buona anche fredda.
Vorrei sfatare il mito della zuppa da mangiare solo d’inverno per scaldarsi. zuppa_soia

Come sempre gli ingredienti sono in fondo.

La sera prima avrete messo a bagno i fagioli di soia dopo averli lavati bene e tolto via quelli rovinati.

Preparate il vostro brodo vegetale senza dado mi raccomando unendo sedano, carota, cipolla, sale grosso. Lasciate cuocere a fuoco basso almeno un’ora.
Nel frattempo avrete pulito i gamberi e li avrete cotti a vapore. Mi raccomando cercate di togliere dal gambero l’intestino che è amaro al gusto. Con una incisione chirurgica viene via molto facilmente. Una volta cotti, mettete i gamberi da parte.

Una volta che il brodo è pronto, trasferitelo in una casseruola, unite il rosmarino tritato, il cipollotto a rondelle, e i fagioli di soia che dovranno cuocere a fuoco molto lento per 70-80 minuti.

I fagioli rimarranno comunque sempre croccanti al palato. A fine cottura unite i gamberi e un filo di olio extravergine di oliva. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente, poi coprite e tenete in frigorifero. Tirate fuori dal frigo la zuppa mezz’ora prima di servirla. 

E buon appetito.

Ingredienti (per due persone)
Per il brodo (un sedano, una cipolla, due carote, sale grosso senza esagerare)
6 gamberi 
120 grammi di fagioli di soia
due cipollotti piccoli
un rametto di rosmarino
olio e.v. quanto basta
Annunci

Informazioni su Souffle

Amante del cinema, delle serie tv e della cucina adora la comunicazione e la scrittura (degli altri). Nel tempo libero fa un lavoro completamente diverso.
Questa voce è stata pubblicata in a pranzo con Souffle, cucina e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A pranzo con Souffle #4

  1. amleta ha detto:

    Oh mamma mia, avevo pensato che il titolo si riferisse al “Pranzo di Babette”, un film che nessuno conosce. Scusa lo sbaglio, ah ah ah. Molto leggera e intrigante la tua ricetta rinfrescante 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...