In ricordo di Leonard Nimoy

Ieri 27 febbraio 2015 è morto Leonard Nimoy, attore, regista, scrittore, narratore di fiabe, ma per me e per molti, Mr. Spock di Star Trek serie classica.spock1

Con Spock se ne va un altro pezzo della mia adolescenza nerd persa per quel telefilm che raccontava in modo ottimistico un altro mondo possibile, dove anche i freak potevano trovare spazio.
In quel mondo Spock era l’elemento queer, diverso, strano, quasi asessuato, sopratutto se paragonato alla sfrenata passione per le donne del capitano Kirk, per cui egli nutriva curiosità e un sentimento di affetto amicale che tendeva a nascondere. 
In un episodio della serie classica, Kirk e Spock devono combattere uno contro l’altro in un rituale vulcaniano all’ultimo sangue. Kirk ha la peggio e muore, ma si tratta di un trucco di McCoy per salvare capra e cavoli. Spock è affranto, e quando rivede il capitano vivo e vegeto, il suo entusiasmo – tutto umano – diverte sia Kirk che il sorpreso McCoy. spock3
Spock spiega ai due che si tratta del logico sollievo di vedere che il capitano della nave è salvo e l’equipaggio non ha perso il suo comandante, ma non ci crede nessuno.

Spock era la cerniera tra l’umanità sensibile di McCoy e la spavalda virilità di Kirk e, cosa rarissima nella fiction, riusciva ad essere il side-kick, la spalla sia dell’uno che dell’altro.

Mi rendo conto di avere parlato solo di Spock e non dell’uomo che lo interpretava, Leonard Nimoy. Non sono molto interessato alla vita privata degli attori, sono sicuro che Nimoy ha avuto una vita prospera e senza dubbio lunga dato che è morto a 83 anni. spock2
Parlare di Spock in qualche modo mi aiuta a tenerlo in vita.

C’è un momento di Star Trek II, l’ira di Khan, il film in cui tra lo sconcerto dei fan Spock moriva, in cui McCoy dice “He’s not really dead. As long as we remember him.”. 
Spock, Leonard Nimoy, non ti dimenticheremo.

It’s a far, far better thing I do than I have ever done before. A far better resting place that I go to than I have ever known.

Annunci

Informazioni su Souffle

Amante del cinema, delle serie tv e della cucina adora la comunicazione e la scrittura (degli altri). Nel tempo libero fa un lavoro completamente diverso.
Questa voce è stata pubblicata in le cose migliori, lutti, televisione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...