Archivi del mese: aprile 2016

Brooklyn, un’anima divisa in due

Sentirsi “a casa” è difficile quando vorremmo essere in due posti contemporaneamente, quando lasciare casa e trovare casa da un’altra parte inevitabilmente farà soffrire qualcuno. Il partire da un piccolo posto in cui ci si sente stretti, soffocati dalle infinite … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, le cose migliori, libri, maschi e femmine, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Room, la stanza non funziona

Qui dobbiamo necessariamente partire dalla fine di Room di Lenny Abrahamson e dire che no, proprio non ci piace quando in chiusura la macchina ci offre un dolly a salire mentre la musica invade prepotentemente l’inquadratura e poi parte pure la … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, scrittura | Contrassegnato , | 2 commenti