Archivi categoria: cinema 2011

Moneyball, la rivincita dei narratori di storie

Moneyball, scritto da Aaron Sorkin e Steven Zaillian, diretto da Bennet Miller è un film fondamentale. Non per le cose che dice, né per l’originalità del soggetto (si parla di baseball, raccontato mille volte). Moneyball, interpretato da uno dei migliori … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2011, le cose migliori, scrittura | Contrassegnato , | 5 commenti

Il cinema 2011? Delicatissimo

Mentre partono le classifiche di fine anno, seguendo giustamente l’anno solare, noi che siamo affezionati alla distribuzione italiana, che lavora da settembre a luglio – come le scuole – ci asteniamo. In assoluta controtendenza, con consapevole arroganza, con adolescente supponenza … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2011, classifiche, le cose migliori, scrittura, serie tv che non vede nessuno | Contrassegnato , , | 7 commenti

The future non è qui

Hai superato i 30 anni e non sai bene ancora che direzione dare alla tua vita. Siedi sul divano con la tua compagna che ami moltissimo, ognuno perso sul suo mac connessi tra di voi e contemporaneamente con tutti gli … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, cinema 2011, prossimamente | Lascia un commento

Tomboy, il corpo che abito

Come ti chiami? Mi chiamo Laure La (non) verbalizzazione dell’appartenenza a un sesso biologico che rifiuta comunque di appartenere a un genere (per parafrasare le parole di Manuel Billi) sta tutta nel finale quanto Lisa chiede a Mickael di (ri)nominarsi, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2011, infanzia, maschi e femmine | 3 commenti

L’amore rimane, caro Gus Van Sant

Gus Van Sant fa film per filmare i ragazzini M. Cabona – Il Giornale Bisogna anche comprenderlo, Gus Van Sant. Quando fa film in cui il suo indubbio talento per il controllo della macchina da presa assorbe interamente il film … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2011, classici, Van Sant | 5 commenti

Drive, un classico sulla strada

What do you do? I drive  Pesca dai classici americani il danese Nicolas Winding Refn nel suo film Drive, e fa bene. Ovviamente Walter Hill, ma anche Carpenter, evocato dopo il magnifico inizio che introduce il mood del protagonista ed è … Continua a leggere

Pubblicato in cannes 2011, cinema 2011, classici | Contrassegnato | 6 commenti

Brevi da Venezia

Qualche piccolo appunto dalle recenti visioni veneziane. Un buon cartellone che ha affollato le sale milanesi. Vedremo se saranno piene anche quando questi film – molti già acquistati o già usciti – occuperanno la programmazione regolare. Himizu di Sion Sono … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, cinema 2011, prossimamente, Venezia 2011 | 14 commenti