Archivi categoria: classici

Sully, o di Eastwood che fa semplicemente il suo lavoro

Un buon film è 50% una buona storia, 40% un cast azzeccato e a te come regista rimane il 10% per rovinare tutto. Ho parafrasato un poco la frase detta più volte da Clint Eastwood e che esprime il suo … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, classici, scrittura | Lascia un commento

La pazza gioia, sani di diventa

Incastonato negli anni ’60 (la gloria del cinema italiano) come spirito giocoso e matto e allo stesso tempo estremamente consapevole dell’oggi, il cinema di Paolo Virzì è meraviglioso proprio per il suo prendere insieme in un applauso a fine proiezione … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, classici, le cose migliori, maschi e femmine, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Vizio di forma, il noir hippy di Anderson

Non ho letto Vizio di forma di Thomas Pynchon da cui P.T. Anderson ha tratto l’omonimo film, ma posso immaginare cosa abbia attratto il regista dell’opera di uno dei più grandi narratori viventi. L’amore per la nostalgia e l’accumulo dell’informazione. … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2015, classici, le cose migliori, libri, scrittura | Contrassegnato , | 2 commenti

Gone girl, il delizioso gioco di Fincher col pubblico

Il Natale cinematografico italiano non ci offre solo commedie a tema o pinguini e altri animali, ma anche thriller hitchcockiani di rara eleganza come questo Gone Girl, uscito negli USA a ottobre e immediatamente fatto uscire in Italia due mesi … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2014, classici, le cose migliori, maschi e femmine, scrittura | Contrassegnato , , , | 2 commenti

The Wolf of Wall Street, o della debordanza

Tira le fila del suo Cinema, Martin Scorsese con The Wolf of Wall Street, storia di un bravo ragazzo della  finanza immerso nel sogno americano delle opportunità e delle seconde possibilità. In una lineare parabola di ascesa caduta e risalita, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2014, classici, maschi e femmine, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Star Trek Into Darkness, il racconto di una esperienza

Lo ammetto, sono un trekker, non un trekkie. Per chi non sapesse la differenza tra due termini che si riferiscono entrambi ai fan di Star Trek, senza addentrarsi in descrizioni che mi annoia già solo pensare, diciamo solo che i … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2013, classici, scrittura | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Promise Land, il Van Sant su commissione che (ci) piace

Gus Van Sant è un regista che si tira dietro la delusione critica e cinefila che gli rimprovera spesso le opere mainstream, adorandolo quando fa le cose di nicchia accessibili a pochi. Sono in particolare le opere su commissione che … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2010, cinema 2013, classici, politics, scrittura | Contrassegnato , , | 2 commenti