Archivi categoria: critica

Nymphomaniac, Lars, il pubblico, i media, il mercato e i critici

A conclusione della cosiddetta trilogia sulle nevrosi femminili e sulle sue, e senza scandagliare un film complesso come Nymphomaniac volumi I e II, la cui analisi lascio ai critici professionisti e professionali, prima di essere accusato di alimentare il chiacchiericcio … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2014, critica, le cose migliori, maschi e femmine, media, scrittura | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Due o tre cose che so sul doppiaggio

La polemica contro il doppiaggio dei film è tornata di recente attuale dopo l’adattamento discutibile di due film attesi del nuovo anno, Lincoln e Django Unchained.  C’è chi ha invocato il diritto/possibilità per il pubblico di potere vedere i film … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, critica, politics | Contrassegnato , | 6 commenti

1000 di questi FilmTv

Quando 20 anni fa comprai il primo numero di FilmTv, un po’ stufo come alcuni amici della piega che aveva preso Ciak, fu immediato amore. Si trattava di una rivista indubbiamente cinefila, sorprendente, pareva costruita all’arrembaggio, con il fiato dei … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, critica, media, scrittura | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Mamma mia Signora Thatcher!

Questo potrebbe essere il racconto di un film divorato da una attrice, uno di quei film che vai a vedere solo per ricordarti che esistono gli attori e quelli che fanno le faccine, che c’è una differenza tra chi si … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2012, critica, maschi e femmine, meryl streep | Contrassegnato | 2 commenti

Il nostro critico ideale

Alcuni critici cinematografici sono alti, altri sono bassi. Alcuni sono simpatici, tolleranti e amabili, altri biliosi, acidi e cattivi. Alcuni hanno una pancia prominente, altri sono magri da fare spavento. Alcuni hanno una capigliatura fluente, altri una testa lucida e … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, critica, media | 8 commenti

Nient’altro da vedere, la saggistica esce dallo stereotipo e diventa istruzioni per l’uso del mondo

Nella saggistica sul cinema omosessuale, o dedicato alle modalità di rappresentazione dell’Altro, il libro di Manuel Billi, “Nient’altro da vedere – Cinema, omosessualità e differenze etniche” (Edizioni ETS, 25 euro) colma un vuoto non tanto di oggetto, quanto di metodo. … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, critica, le cose migliori, libri | Lascia un commento

Il caso Von Trier e la soluzione finale per i giornalisti

La vicenda del regista danese Lars Von Trier, in concorso al festival di Cannes, è nota. Riassumento per chi vive sulla luna, il cineasta durante una conferenza stampa un po’ goffa si è lasciato andare a una gioco verbale non … Continua a leggere

Pubblicato in cinema, cinema 2011, critica, scrittura, vizi e virtù | 3 commenti