Archivi categoria: libri

Brooklyn, un’anima divisa in due

Sentirsi “a casa” è difficile quando vorremmo essere in due posti contemporaneamente, quando lasciare casa e trovare casa da un’altra parte inevitabilmente farà soffrire qualcuno. Il partire da un piccolo posto in cui ci si sente stretti, soffocati dalle infinite … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, le cose migliori, libri, maschi e femmine, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Le ragioni del sangue, il crogiolo di Miami secondo Wolfe

Traveling through Miami was like making love to a 300-pound woman who has decided to get on top. Norma Mailer Conservatore, snob, polemico, a volte sprezzante? Sì, Tom Wolfe è tutto questo ed è per questo che la critica letteraria … Continua a leggere

Pubblicato in le cose migliori, libri, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il racconto dei racconti, l’equilibrio di Garrone

Il mostro, nel significato originario, è l’apparire, il manifestarsi, il mostrarsi improvviso di qualcosa di straordinario, di divino, che viola la natura e che è un ammonimento e un avvertimento per l’uomo. Avvicinarsi alla fiaba con la fascinazione per il monstrum che … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2015, le cose migliori, libri, scrittura | Contrassegnato , , | 1 commento

Divorati, Cronenberg e lo sguardo che consuma

Non potevamo che aspettarci uno studio sul corpo (sui corpi) da Divorati, esordio del regista canadese David Cronenberg nella narrativa (Bompiani 18,50 €).  Due fotoreporter 2.0, Nathan e Naomi che vivono in simbiosi con la tecnologia, con la quale esprimono meglio … Continua a leggere

Pubblicato in cronenberg, libri, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Vizio di forma, il noir hippy di Anderson

Non ho letto Vizio di forma di Thomas Pynchon da cui P.T. Anderson ha tratto l’omonimo film, ma posso immaginare cosa abbia attratto il regista dell’opera di uno dei più grandi narratori viventi. L’amore per la nostalgia e l’accumulo dell’informazione. … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2015, classici, le cose migliori, libri, scrittura | Contrassegnato , | 2 commenti

Le due storie sporche di Alan Bennett

Sia consentito rendere grazie per la meravigliosa avventura narrativa che ogni opera partorita dalle dita di Alan Bennett ci regala.  Due storie sporche (Smut: Two Unseemly Stories) meritoriamente pubblicato da Adelphi nel 2011 è un viaggio ricco di umorismo nell’essere … Continua a leggere

Pubblicato in le cose migliori, libri, maschi e femmine, scrittura, vizi e virtù | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Splendido visto da qui, un saggio generazionale

“Io sono di Novanta, non riesco a seguire discorsi lunghi” “Uno che comincia a mangiare il Buondì dal basso non è normale” Quando ho mostrato gli acquisti librari estivi a un caro amico dicendogli di avere comprato sopratutto saggi, lui … Continua a leggere

Pubblicato in le cose migliori, libri, marketing, nostalgia canaglia, scrittura | Contrassegnato , , , | 2 commenti