Archivi tag: cinema 2016

Alla ricerca di Dory, la Pixar e gli archetipi

Dopo avere regalato sogni e incassi alla Pixar con Alla ricerca di Nemo, Andrew Stanton riprende in mano la sua storia per (ri)costruire un’altra “ricerca del padre” saccheggiando immortali archetipi e consegnando allo Studio uno dei più formidabili incassi nella storia … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, le cose migliori, scrittura | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Ma Loute, la follia controllata di Dumont

Si rischia di apparire balbettanti nelle proprie considerazioni di fronte a un film come Ma Loute di Bruno Dumont, tanto ha riempito occhi e mente di meraviglia. Ambientato nella Côte d’Opale nel 1910 (siamo dalle parti di Calais), vede protagoniste due … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, le cose migliori, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il diritto di uccidere, la morte in conference call

C’è chiaramente un grande metaforone biblico in Eye in the sky, il film di Gavin Hood da noi uscito inopinatamente col titolo Il diritto di uccidere.  Helen Mirren – scelta di cast molto interessante – veste i panni di un colonnello … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, politics | Contrassegnato , | Lascia un commento

La pazza gioia, sani di diventa

Incastonato negli anni ’60 (la gloria del cinema italiano) come spirito giocoso e matto e allo stesso tempo estremamente consapevole dell’oggi, il cinema di Paolo Virzì è meraviglioso proprio per il suo prendere insieme in un applauso a fine proiezione … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, classici, le cose migliori, maschi e femmine, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Al di là delle montagne, il cinema limpido di Jia Zhang-Ke

Esce miracolosamente dopo un anno dalla proiezione cannense questo formidabile film che vedemmo a giugno 2015, durante la rassegna milanese dei film del Festival. Riproponiamo quanto scrivemmo allora. Al di là delle montagne (Mountains may depart nel titolo internazionale) viene … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, le cose migliori, nostalgia canaglia, politics, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Brooklyn, un’anima divisa in due

Sentirsi “a casa” è difficile quando vorremmo essere in due posti contemporaneamente, quando lasciare casa e trovare casa da un’altra parte inevitabilmente farà soffrire qualcuno. Il partire da un piccolo posto in cui ci si sente stretti, soffocati dalle infinite … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, le cose migliori, libri, maschi e femmine, scrittura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Room, la stanza non funziona

Qui dobbiamo necessariamente partire dalla fine di Room di Lenny Abrahamson e dire che no, proprio non ci piace quando in chiusura la macchina ci offre un dolly a salire mentre la musica invade prepotentemente l’inquadratura e poi parte pure la … Continua a leggere

Pubblicato in cinema 2016, scrittura | Contrassegnato , | 2 commenti